Sveglia

Al mattino
mi sveglio
poco prima dell’alba.
Dalle imposte
ancora non filtra
la luce del giorno.
Allora
favoleggio
di cose impossibili
e riempio di sogni
l’immediato futuro.
Alzato
mi guardo
allo specchio
per scrutare
eventuali
segni imprevisti.
Poi penso
a come riempire
di fatti non futili
la giornata che viene
per non renderla
inutile
attesa di morte.

(marzo 2014)

 

Torna all'indice