Text Size

A mia madre

Nel periodo buio
del regime fascista
a cinque figli
hai dato la vita.
Con mio padre
antifascista
hai vissuto quei tempi
in grande disagio
e con lui
coraggiosa
il confino liberticida
hai condiviso.
Anche se i soldi erano pochi
ai piccoli
non hai mai fatto mancare
il piatto sufficiente
a non farli soffrire.
La Liberazione
come un raggio di sole
ha dato speranza  
al tuo lungo futuro.
E’ stata breve la gioia
perché mio padre
ha ceduto agli stenti
a suo tempo patiti.
I figli sono cresciuti
e ognuno a suo modo
ti ha dato la gioia
di essere mamma.
E come donna
hai fatto sentire
la tua voce
a chi voleva innovare.
La tua vecchiaia
ho assistito affettuoso
e ora mi vanto
di essere nato
e di essere stato educato da te.

(agosto 2013)

 

Torna all'indice

Rivista "EX"

Il periodico “EX” è la rivista dell’Associazione Emofilici e Talassemici di Ravenna.
Tutto ciò che è contenuto in questo sito è stato prima pubblicato su “EX”.
“EX” è stato fondato nel 1974 da Vincenzo Russo Serdoz, “un grande uomo”, che la malasanità italiana ci ha strappato prematuramente.
Dal 1982, “EX” è diretto da Brunello Mazzoli.

Per saperne di più

Login Form